I 6 Migliori Termometri per Neonato del 2023

I migliori termometri per neonato: guida ai modelli più affidabili e sicuri.

Un neonato con la febbre è fonte di grande preoccupazione per noi genitori.

E’ fondamentale quindi avere a disposizione gli strumenti migliori per monitorare la temperatura del piccolo, soprattutto quando è appena nato.

Questa guida nasce proprio con l’intento di capire quali siano i migliori termometri per neonato, in modo da aiutarci ad acquistare il prodotto che fa al caso nostro.

Abbiamo quindi comparato i termometri più amati ed acquistati dai consumatori nel 2023, per capire quale sia la scelta migliore.

Un’ulteriore attenzione infine è stata posta al rapporto qualità/prezzo e alla presenza sul mercato di offerte speciali.

Ecco come è andata.

termometri per neonato
Guida ai migliori termometri per neonato: ecco quali sono quelli del 2023.

Come scegliere il termometro per neonato migliore: ecco le caratteristiche che deve avere

Prima di acquistare il termometro per neonato, dobbiamo considerare quali sono le sue caratteristiche fondamentali:

  • precisione,

  • rapidità,

  • scarsa (o nulla) invasività.

Queste sono le 3 caratteristiche che un termometro deve avere per essere idonee all’uso su un neonato.

Abbiamo diversi modelli tra cui possiamo scegliere: i più apprezzati dai consumatori sono quelli ad infrarossi o digitali.

Bandito ovviamente il vecchio termometro a mercurio, che in Italia non è più in vendita dal 2009 per via della tossicità del mercurio stesso.

Miglior termometro per neonati: Braun IRT6520 ThermoScan 7 Age Precision

Braun IRT6520 ThermoScan 7 Age Precision è il termometro per neonati più venduto su Amazon e vanta delle recensioni eccezionali. Si tratta di un termometro auricolare, facile da usare e velocissimo nell’esecuzione.

La sua precisione è davvero alta, pari a quella delle misurazioni rettali nei neonati.

Il fiore all’occhiello è poi la possibilità di selezionare l’età del piccolo (0-3 mesi, 3-36 mesi, oltre i 36 mesi) in modo da avere la massima precisione possibile.

Ma non solo. Il display è retroilluminato e ci consente un facile utilizzo anche al buio.

Inoltre, la sua punta brevettata preriscaldata assicura delicatezza e precisione professionale, eliminando l’effetto di raffreddamento della sonda nell’orecchio del neonato. Vista la delicatezza dei più piccoli, questo particolare è molto importante.

Funziona a batterie (2 pile AA sono incluse nella confezione).

Aspetti positivi:

miglior termometro per neonato di quest'anno
Braun, il modello più affidabile.
  • buon rapporto qualità/prezzo.

  • Resiste alle cadute.

  • La funzione Age Precision lo rende ideale per misurare la temperatura anche dei neonati.

  • Intuitivo: il display si illumina con colori diversi per indicare eventuali stati febbrili.

  • Arriva con pile e ricambi.

Aspetti negativi:

  • per avere risultati precisi bisogna usarlo correttamente. Non è difficile, ma se non viene fatto da misurazioni discrepanti.

Noi lo abbiamo provato più volte e, una volta capito come usarlo nel modo giusto, ci ha dato sempre risultati corretti e coerenti.

Lo troviamo in vendita qui, a 41 €.

Termometri Chicco (adatti anche per neonato)

Al secondo posto della nostra classifica dedicata ai migliori termometri per neonati troviamo i dispositivi di Chicco.

Il brand ha 3 diversi termometri al momento, che si differenziano per le loro caratteristiche tecniche, ma che sono tutti estremamente validi dal punto di vista della qualità e della precisione.

migliori termometri per neonato di chicco
I 3 migliori termometri per neonato di Chicco.

Partiamo con la versione di termometro per neonati più semplice e che costa meno: Thermo Eco 0m+. Si tratta di un dispositivo in vetro privo di mercurio ed ecologico.

Dotato di lente di ingrandimento per leggere facilmente i gradi e facile da resettare, è il termometro per neonati migliore con un prezzo basso: lo possiamo acquistare infatti a meno di 8 €.

Le offerte con i prezzi migliori le troviamo da Amicafarmacia e Semprefarmacia.

Se invece preferiamo un termometro ad infrarossi, Smart Touch Chicco fa al caso nostro E’ infatti:

  1. veloce (meno di un secondo)

  2. facile da usare (basta infatti spostare il termometro sulla fronte)

  3. dotato di schermo LED di grandi dimensioni.

Le migliori offerte le troviamo tramite il negozio ufficiale su Amazon o da Farmacie Vigorito: costa solitamente intorno ai 30 €.

Infine, il top di gamma di Chicco è il modello Thermo Family. Si tratta infatti di un termometro ad infrarossi collegato alla app Chicco Baby Universe, che quindi può essere usato per la misurazione remota della temperatura e può inoltre essere sincronizzato con lo smartphone.

Oltre alla temperatura del corpo, questo termometro permette anche di rilevare la temperatura di cibo e ambiente. Wow! Tuttavia, per avere rilevazioni precise è necessario imparare bene ad usarlo.

Abbiamo testato l’app e il funzionamento di questo termometro e ci hanno convinto, nonostante serva qualche tentativo iniziale per capire come fare rilevazioni precise.

Questo termometro, adatto per tutti i membri della famiglia, è in vendita sul negozio ufficiale di Amazon e da Farmacie Vigorito.

Migliori termometri a distanza per neonato: Idoit

Veniamo ora ad uno dei migliori termometri a distanza per neonato, vale a dire il dispositivo di Idoit.

Questa marca non è spesso conosciuta al grande pubblico, ma il prodotto è valido, molto venduto ed ottiene ottime recensioni.

Si tratta infatti di un termometro adatto per tutta la famiglia, bambini e neonati compresi, che ha tanti aspetti positivi:

termometro per neonati preciso a infrarossi
Il miglior termometro per neonati di Idoit, a infrarossi.
  • lettura in meno di 1 secondo,

  • doppia funzione: termometro frontale e ambientale,

  • spegnimento automatico dopo 30 secondi, per risparmiare energia,

  • leggero (peso 75g),

  • 2 batterie AAA incluse,

  • memorizza le ultime 10 letture,

  • display OLED, che cambia colore in base alla temperatura.

Per avere misurazioni precise, il termometro va tenuto ad una distanza di 5-8 cm. La sua precisione di misurazione è entro ± 0,2 ℃/0,4℃, un intervallo considerato molto buono.

Anche in questo caso, prima di utilizzarlo è bene leggere con attenzione le istruzioni d’uso (in particolare, pagina 8).

Possiamo acquistare su Amazon questo termometro, a 29,99 €.

Ti potrebbero interessare:
– 119 frasi per gli auguri di Battesimo,
– I migliori fasciatoi portatili

Le diverse tipologie di termometri

Come abbiamo visto, abbiamo diversi tipi di termometri che possiamo utilizzare per misurare la temperatura dei nostri figli, soprattutto quando sono appena nati.

Ecco le diverse tipologie, con aspetti positivi e negativi.

Termometro a gallio

Il gallio (o galinstan) è utilizzato nei termometri per sostituire il mercurio, che come abbiamo visto precedentemente, è vietato per legge, a causa della sua tossicità.

I termometri a gallio possono essere utilizzati per misurare la temperatura corporea sia per via ascellare che per via rettale.

Vantaggi di questo tipo di termometro:

  • economico (5-10 €),

  • preciso e affidabile, con prestazioni mediamente migliori rispetto a quelle offerte dagli altri termometri, che invece spesso soffrono per l’interferenza della temperatura ambientale.

  • atossico.

Difetti:

  • la misurazione richiede tempi più lunghi rispetto agli altri tipi di termometro: potrebbe quindi essere scomodo da usare su neonati,

  • metodologia più invasiva rispetto a quella dei termometri ad infrarossi,

  • non tutti i modelli sono facili da leggere,

  • il termometro è in vetro e quindi è più fragile.

Termometro digitale

Il termometro digitale rileva la temperatura grazie a dei sensori elettronici di calore. Fa diverse misurazioni durante la rilevazione e alla fine mostra la media. 

Pregi:

  • abbastanza veloce (risultato in pochi secondi),

  • facile da reperire,
  • economico (prezzo compreso tra i 4 e i 15 €).

Difetti:

  • funziona con pile non ricaricabili,

  • display talvolta piccoli,

  • alcuni modelli potrebbero non essere molto affidabili,

  • va smaltito come rifiuto elettronico.

Termometro ad infrarossi: il migliore da usare con i neonati

Infine, parliamo del termometro ad infrarossi, forse la miglior scelta da fare nel caso di neonati con la febbre.

Il termometro ad infrarossi misura la temperatura corporea grazie alle radiazioni che vengono naturalmente prodotte dal corpo umano, utilizzando uno speciale sistema ottico di puntamento.

Pregi:

  • velocissimo (spesso anche meno di 1 secondo per effettuare le rilevazioni),

  • nessuna invasività: funziona senza che sia necessario il diretto contatto con la pelle,

  • disponibili nelle versioni con rilevazione cutanea o auricolare,

  • display grandi e luminosi, facili da leggere, spesso a colori (funzionamento a semaforo: in base alla presenza o meno di febbre, cambia colore),

  • disponibile talvolta la connessione con app.

Difetti:

  • prezzo elevato (anche superiore a 50 €),

  • per avere rilevazioni precise, è necessario utilizzare in maniera corretta il termometro (prestare attenzione al libretto di istruzioni).

Per concludere

Questi sono i migliori termometri per neonati al momento disponibili sul commercio in Italia, con relativi pro e contro.

Sottolineiamo però che prima di utilizzare i vari dispositivi è fondamentale leggere le istruzioni, soprattutto quando vogliamo usare un termometro ad infrarossi.

Molto spesso infatti i casi di errata lettura sono da imputare ad un utilizzo errato del dispositivo e non ad un suo malfunzionamento. Potremmo spaventarci senza motivo!

Sicuramente però un termometro fa parte delle cose indispensabili da comprare per un neonato.